martedì 5 gennaio 2016

Centrifugati o succhi di frutta???

Reazioni: 
Il centrifugato rispetto al “parente” frullato contiene solo ed esclusivamente il succo estratto dal vegetale prescelto attraverso un apposito elettrodomestico, la centrifuga appunto, senza aggiunta di altri ingredienti presenti invece nel frullato come latte o zucchero. La ricetta di un centrifugato consiste quindi semplicemente nel “mixare” frutti o verdure diverse per ottenere mix di sapori o puntare a specifici risultati: avremo così un centrifugato depurativo, o dimagrante o contro la stitichezza, e così via. Rispetto al succo di frutta “comprato”, il centrifugato ha un solo ma fondamentale vantaggio, quello di essere preparato appena prima di essere bevuto, il che, oltre all’ovvio controllo sulle “materie prime” e sulla loro genuinità, permette anche di mantenere intatte tutte le proprietà benefiche che lo contraddistinguono e che tendono a “disperdersi” in poco tempo: vitamine e minerali in particolare sono più efficaci se consumate subito, mentre perdono rapidamente le loro caratteristiche se non consumati in fretta. Altro aspetto importante è la loro alta assimilabilità, dovuta al fatto che verdura e frutta centrifugate perdono la loro parte fibrosa diventando immediatamente assorbibili dall’organismo.

Esempio di Centrifuga
Estrattore verticale
Estrattore orizzontale

Io fra i tre ho scelto l'estrattore orizzontale perchè a ricerche fatte in giro per il web, pare che la frutta sia strizzata nel modo migliore, la temperatura del succo risulti bassa in modo da non eliminare gli enzimi contenuti nei vegetali e poi a mio parere personale è più facile da pulire!!!

http://www.carcinomaepatico.it/Finestre/centrifuga-estrattore.asp

http://www.nonsonopronto.it/Consiglio-Acquisti.asp


Nessun commento:

Posta un commento